Uno stato collettivo di disordine profondo

«La nostra civiltà moderna industrializzata, frenetica, angosciosa, reca con sé tutti i germi delle malattie che le assomigliano. Queste, in linea di massima, nascono da uno squilibrio cerebrale in cui l'attività del sistema autonomo risulta affievolita in modo abnorme, mentre l'attività della corteccia cerebrale è intensificata in misura esagerata. […] Tutte queste malattie esigono senza dubbio un trattamento medico specifico. Tuttavia, anche in questo caso, la medicina non accorderà se non una...
Altro

Siamo fatti d’amore e per la felicità

Tutto ciò che esiste è in relazione col resto dell'Universo, la relazione è in grado di plasmare, e quando crea è amore. Siamo quindi fatti d'amore e pertanto il nostro scopo è essere felici, ma per essere felici dobbiamo essere liberi. Essere liberi significa poter esprimere totalmente la nostra indole, il nostro spirito interiore, la nostra verità. La paura di sbagliare, essere giudicati o puniti sono tutti ostacoli che sopprimono ciò di cui siamo fatti: l'amore. "Amerai il prossimo tuo co...
Altro

21 nov. La paura del disumano

BIBLIOTERAPIA, TUTTALAPAURA DEL MONDO Come curarsi (o ammalarsi) coi libri. 2015 Il titolo richiama un argomento a cui siamo sicuramente sensibili in particolare in questi giorni... Sergio Givone, filosofo che da anni indaga il problema del nulla - possibilità di grazia, ma anche di annientamento –, approfondirà La paura del disumano, giungendo a delineare «un pensiero tragico che è, nel medesimo tempo, una filosofia del bene di vivere». Un nucleo centrale del percorso di Biblioterapia ...
Altro

L’origine (e il senso) della Vita

Da dove deriva la vita? In quale ambiente si è sviluppata? Quali sono i materiali che hanno consentito la formazione delle prime molecole biologiche? Sono domande che ogni ricercatore attento si pone, ma a cui è difficile dare risposte. La vita sembra esser nata una volta sola, in condizioni del tutto particolari che non si sono ripetute più. Una volta instaurato il processo, questo si è rigenerato autonomamente e allo stesso tempo si è evoluto. Ciò che sottende la vita e che genera più stupore...
Altro

Consapevolezza e illuminazione

Sei veramente consapevole di ciò che ti succede e di come scegli di agire? La consapevolezza è la capacità di conoscere ciò che sei, a partire dall'ascolto di te stesso, della tua interiorità. Essere consapevoli significa quindi prima di tutto ascoltarsi. L'ascolto porta alla conoscenza di sé, delle proprie percezioni, dei propri bisogni, delle proprie attitudini. Questa domanda richiama anche il tanto discusso concetto di libero arbitrio: come scegliamo? La consapevolezza consente di liberart...
Altro

Quando un uomo è felice?

Qualche anno fa, parlando con Don Oreste Benzi (1925-2007, fondatore della Comunità Papa Giovanni XXIII, in corso il processo di beatificazione) gli ho chiesto quando, secondo lui, un uomo è felice. Mi ha risposto: “un uomo è felice quando il suo essere incontra il suo io”. Poi ha proseguito: “Questo ‘io’ lo conosce veramente solo Dio, e solo attraverso di lui possiamo trovarlo”. Mi sembra davvero un bello spunto per riflettere sul nostro modo di vedere la vita e di cercare la via per la f...
Altro