Il tempo della cura

Tempo di cura, quello passato a parlare col paziente. Eppure ce n'è sempre meno, ma deve rimanere almeno l'essenziale. Credo che le spiegazioni, fatte anche con cuore ed empatia, non solo con sapere tecnico, siano un momento che può alleggerire, per quanto possibile, una situazione di malattia, di ospedalizzazione, di dolore, di preoccupazione. Noi medici siamo sempre più pressati a fornire prestazioni in tempi ridotti. Così facendo diventiamo dei tecnici e la salute prende la forma di un ogg...
Altro