COVID, istruzioni aggiornate al 01/09/2022

ATTENZIONE: LE INDICAZIONI RIPORTATE SONO DEDICATE AI MIEI ASSISTITI, in altri contesti la gestione potrebbe essere diversa. Cercherò di tenerle aggiornate, ricontrollate sempre nel momento in cui servono, segnalatemi eventuali inesattezze o dubbi.

LE INDICAZIONI UFFICIALI E AGGIORNATE SI TROVANO SUI SITI ISTITUZIONALI GOVERNATIVI E REGIONALI.

INDICE DELLA PAGINA

1) COSA FARE SE SI E’ STATI A CONTATTO CON PERSONA RISULTATA POSITIVA, MA NON SI HANNO SINTOMI

2) COSA FARE SE SI HANNO SINTOMI COMPATIBILI CON COVID

– TAMPONE AUTO-ESEGUITO A CASA

 ORARI E SEDI DEI DRIVE TAMPONI IN AMBITO RIMINI

3) COSA FARE SE SI E’ RISULTATI POSITIVI AL TAMPONE COVID: ISOLAMENTO

– QUANTO DURA L’ISOLAMENTO?

– CERTIFICATO DI MALATTIA IN ISOLAMENTO COVID

– DOVE FARE IL TAMPONE DI FINE ISOLAMENTO?

4) E IL GREEN PASS?

5) ALTRE RISORSE SU INTERNET

1) COSA FARE SE SI E’ STATI A CONTATTO CON PERSONA RISULTATA POSITIVA, MA NON SI HANNO SINTOMI

Al momento non prevista quarantena, ma solo una AUTOSORVEGLIANZA se il CONTATTO E’ AD ALTO RISCHIO (es. persone conviventi, oppure se si è rimasti per almeno 15 minuti nella stessa stanza, mezzo di trasporto, o a meno di 2 metri, e non si indossava mascherina).

Autosorveglianza significa che nei 10 giorni successivi all’ultimo contatto:

  • è possibile uscire ed effettuare le proprie normali attività, ma portando mascherina FFP2 in luoghi chiusi o in presenza di altre persone nelle vicinanze;
  • in presenza di sintomi o temperatura corporea a 37.5°C o superiore dovete isolarvi e fare un tampone di verifica, nel seguente modo: contattatemi (via mail o telefono), chiederò un tampone molecolare (non bisogna andare in farmacia in questo caso) da effettuarsi presso un Drive tamponi (vedi oltre per sedi e orari). Il sabato, prefestivi e festivi si può contattare il servizio di Continuità Assistenziale (o “Guadia Medica”).

2) COSA FARE SE SI HANNO SINTOMI COMPATIBILI CON COVID

Febbre, raffreddore, mal di gola, tosse e mal di testa sono i sintomi più frequenti. Talvolta può esserci anche solo malessere generale o disturbi intestinali.

In questo caso ISOLARSI per evitare di contagiare altre persone e fare un tampone il prima possibile. Non recarsi in farmacia o altre strutture se ci sono sintomi.

Si può attivare subito lo stato di malattia INPS se necessario (contattatemi).

Per richiedere il tampone molecolare presso le sedi AUSL, dovrò indicare i seguenti dati da fornirmi anche via mail:

  • nome, cognome, codice fiscale (senza spazi)
  • numero di telefono per ricevere l’appuntamento del tampone
  • data di inizio sintomi
  • indicare se si è studenti, personale scolastico, forze dell’ordine, sanitari
  • eventuali nominativi delle persone positive al covid con cui si è entrati in contatto
  • problemi di salute particolari da segnalare
  • indirizzo e-mail per ricevere le comunicazioni dall’AUSL (ovviamente se mi invierete una mail non sarà necessario scriverlo, lo vedrò già nell’intestazione)

NB: Fare il tampone non è un’urgenza. L’importante è non avere sintomi gravi.

Nell’attesa si possono assumere antinfiammatori da banco per ridurre i sintomi, in alternativa paracetamolo (ovviamente se questi farmaci non hanno dato problemi in passato!). Se i sintomi sono preoccupanti, in particolare difficoltà di respiro, dobbiamo confrontarci subito (vedi la pagina “In caso di urgenza“).

Se il tampone poi risulta positivo si veda il paragrafo successivo.

TAMPONE AUTO-ESEGUITO A CASA

Se il tampone eseguito da soli a casa è positivo indica sicuramente un’infezione da coronavirus. Se negativo non può escluderla totalmente in quanto i tamponi rapidi hanno una sensibilità non elevatissima, inoltre non è garantito che sia stato eseguito correttamente.

Solo chi ha effettuato già 3 dosi vaccinali può accedere al proprio fascicolo elettronico e registrare il tampone, evitando così ulteriori tamponi presso altre sedi (NB: valido solo in Emilia Romagna dal 19/01/2022). A questo link la spiegazione.

Tutti gli altri dovranno contattarmi per effettuare un tampone molecolare presso le sedi AUSL.

ORARI E SEDI DEI DRIVE TAMPONI IN AMBITO RIMINI

Dal 21/01/2022 si può accedere senza appuntamento una volta che avrò inviato la richiesta per effettuare un tampone presso le seguenti sedi (portare documento d’identità e tesserino sanitario):

Drive ospedale Rimini (Viale settembrini, rampa ex ps)

  • aperto dal lunedì al venerdì 8:15 – 18:30, sabato domenica e festivi 8:15 – 13:30

Drive San Giovanni in Marignano (Via dei faggi nella zona
industriale)

  • aperto dal lunedì al venerdì dalle 08:30 alle 12:30

ATTENZIONE, NON SONO PIU’ ATTIVI:

  • drive del Colosseo
  • drive Toys (strada Consolare San Marino)
  • drive nel parcheggio dell’Ospedale di Novafeltria

3) COSA FARE SE SI E’ RISULTATI POSITIVI AL TAMPONE COVID: ISOLAMENTO

Se i sintomi sono lievi non ci sono urgenze. La persona positiva deve stare in ISOLAMENTO, cioè a casa e non a contatto con altre persone.

Se il tampone è stato auto-eseguito a casa deve essere ripetuto presso le sedi AUSL (lo richiederò io, si veda il paragrafo precedente), salvo chi ha già avuto la dose booster del vaccino (vedi sopra).

Si riceveranno via mail dal dipartimento Sanità Pubblica le indicazioni su come comportarsi, si vedano a questa pagina se non ancora ricevute.

La notifica del caso covid arriverà anche a me (non è necessario notificarmelo).

In genere i sintomi migliorano in pochi giorni. Si possono assumere antinfiammatori da banco o paracetamolo per migliorare febbre e sintomatologia. Possono essere d’aiuto integratori contenenti vitamina C, vitamina D, lattoferrina e altre sostanze di aiuto al sistema immunitario reperibili in farmacia o parafarmacia senza ricetta (tali integratori non sono considerati come “raccomandati” dalla linee guida attuali). Mantenere una dieta leggera, bere molto, evitare alcol e fumo, stare riposati e dormire a sufficienza.

Per sintomi di rilievo o preoccupanti, per persone anziane o con malattie croniche ovviamente dobbiamo sempre confrontarci in modo tempestivo. Sono disponibili nuove terapie antivirali per le persone a rischio, ma richiedono una tempestiva valutazione da parte del medico. Per capire come contattarmi si vedano le seguenti pagine:

I conviventi delle persone positive e tutti i contatti ad alto rischio (si veda sopra) devono mantenere un regime di autosorveglianza per 10 giorni dall’ultimo contatto. I conviventi dovrebbero evitare il contatto diretto col positivo (usare stanze e bagni separati, portare massime attenzioni).

QUANTO DURA L’ISOLAMENTO?

Quando non ci saranno sintomi da almeno 2 giorni (o se si rimane sempre asintomatici) e sarà terminato il periodo minimo di isolamento (vedi oltre, viene indicato nel provvedimento inviato via mail dall’AUSL) è possibile presentarsi al Drive AUSL per il tampone di controllo. Ultimamente l’AUSL invia già l’appuntamento.

E’ possibile effettuare il tampone anche in farmacia, ma adesso è a pagamento (consiglio di prenotare prima e di non recarsi direttamente in farmacia).

Non è necessaria una mia richiesta per il tampone di guarigione, l’importante è rispettare queste regole.

L’isolamento dura di norma un minimo di 5 giorni (nuova regola dal 31/08/2022). A partire dal sesto giorno dal tampone positivo si può fare il tampone di controllo (es. il giorno 15 ha avuto il tampone positivo -> può farlo dal 20). Questa regola vale ora per tutti, indipendentemente dallo stato vaccinale o pregressa infezione.

L’isolamento è concluso se il tampone (rapido o molecolare) è negativo. Si può rientrare subito a lavoro, scuola o altre attività, poi arriverà a breve anche la comunicazione ufficiale di chiusura e il green pass rinnovato.

Se il tampone di controllo è positivo se ne dovrà eseguire un altro a distanza di qualche giorno con le stesse modalità. In caso di persistenza di positività l’isolamento viene concluso comunque al 14° giorno (nuova regola dal 31/08/2022).

Al termine si riceverà via mail la comunicazione di chiusura dell’isolamento da parte del servizio di igiene pubblica.

CERTIFICATO DI MALATTIA IN ISOLAMENTO COVID

Durante la malattia o anche il semplice isolamento per positività asintomatica da covid è previsto il normale certificato di malattia di cui dovrete richiedermi il rilascio (non è automatico!) per tutta la durata sino alla negativizzazione. Come ho scritto sopra si rientra al lavoro appena il tampone è negativo, arriverà successivamente anche la comunicazione ufficiale dell’ufficio d’igiene.

DOVE FARE IL TAMPONE DI FINE ISOLAMENTO?

Non serve una mia richiesta. Si può andare presso il drive AUSL secondo l’appuntamento che dovreste aver ricevuto, oppure prenotando in una farmacia (a pagamento). In caso si decidesse di recarsi in farmacia non è necessario disdire l’appuntamento ricevuto.

Ribadisco che il tampone di fine isolamento (cioè se si è stati positivi) va fatto solo quando non ci sono più sintomi da almeno 3 giorni e sono passati i giorni minimi previsti (vedi sopra).

Se il tampone è positivo la regola dice che va effettuato nuovamente 7 giorni dopo (cioè l’isolamento è prolungato di 7 giorni). Questo può avvenire direttamente presso i Drive AUSL (non c’è bisogno di fare altro se non prolungare un eventuale certificato INPS per malattia). In realtà nella pratica l’esecuzione di un tampone prima di questi 7 giorni, che risulti negativo (fattibile a pagamento in farmacia) consente la chiusura anticipata dell’isolamento.

4) E IL GREEN PASS?

Il Green Pass viene rilasciato dal Ministero della Salute dopo vaccinazione o dopo rilievo di positività al covid.

Non dipende da me in nessun caso. Possono esserci dei ritardi, ma non ho modo di accelerare o cambiare le cose.

Se non riuscite a scaricarlo mandatemi una mail con i seguenti dati e ve lo invierò:

  • nome, cognome, codice fiscale
  • ultime 8 cifre del lungo numero riportato nel retro della tessera sanitaria
  • data di scadenza della tessera sanitaria (riportata sul retro)
Come ottenere il Green pass - TuttoFarma

Non inviatemi foto della tessera, ma i numeri scritti controllandone bene l’esattezza.

5) ALTRE RISORSE SU INTERNET

Ulteriori informazioni e risposte le trovate su questi siti:

Facebook Comments