Obiettivo Benessere Globale in classe!

Durante questo anno scolastico 2018-2019, grazie agli insegnanti della scuola primaria G. Turci di Torriana (Rimini), abbiamo portato ancora una volta a scuola il progetto OBG, ma questa volta coinvolgendo direttamente gli alunni.

I 28 incontri sono avvenuti in aula ed hanno coinvolto i bambini di tutte le classi della scuola, dalla prima alla quinta. Questo primo adattamento del progetto ai bambini di queste età ha previsto momenti di canto (la canzoncina “Siamo una grande tribù” è diventata il motivo trainante!), di movimento corporeo, di ascolto di sé e di conoscenza delle emozioni. Soprattutto con i bambini più grandi si è potuto lavorare inoltre sui principi di giustizia, ecologia e convivenza sociale.

I bambini si sono dimostrati molto interessati e partecipi, e con gradi diversi in base a età e predisposizione hanno dimostrato di comprendere molto bene ciò che veniva loro proposto. I momenti di silenzio e ascolto di sé, come quelli di canto o di discussione sui temi proposti, sono stati molte volte stupefacenti sia per me che per gli insegnanti.

Non sono mancati momenti di difficoltà, i nostri bambini sono spesso molto distratti e agitati. Anche in queste situazioni si è cercato di favorire la realizzazione di quanto stava accadendo, alla ricerca di un significato e di una via d’uscita, nonché la comunicazione di ciò che questi comportamenti potevano indurre nell’interiorità del sottoscritto, degli insegnanti e dei compagni di scuola.

Con questa esperienza ho capito che siamo prima di tutto noi adulti a doverci mettere in discussione in quei momenti di difficoltà, chiedendoci quali siano le nostre responsabilità in merito e come aggiustare le nostre (e non le loro!) condotte per tentare un recupero. Il mondo in cui viviamo lo abbiamo creato con le nostre mani, ed è nostra responsabilità cercare di rimodellare l’ambiente perché questo diventi idoneo a una vita realmente umana, aiutando i più piccoli a viverlo serenamente. Questo vale a scuola come in famiglia ed è quindi necessaria una collaborazione e una visione comune tra genitori ed educatori.

Lo scopo principale di Obiettivo Benessere Globale è proprio quello di imparare ad ascoltarsi per realizzare ciò per cui siamo fatti.

Grazie ancora a questi bambini, a tutti gli insegnanti, in particolare alla maestra Angela, ai genitori, alla Direzione e a tutto il personale della Scuola!