Sani e Salvi: la pagina Facebook

Abbiamo da poco avviato, come gruppo Sani e Salvi, la nostra pagina Facebook. Siete tutti invitati a seguirla, a mettere “Mi piace”, perché sarà lì che troverete aggiornamenti e spunti per seguirci.

Il gruppo si occupa di realizzare un percorso di benessere psicofisico, ricerca interiore e realizzazione personale. Ci incontriamo tutto l’anno, di norma il giovedì, ma si può accedere da fine giugno a novembre (per le date precise consultare questo sito nel periodo interessato). Durante gli altri mesi gli incontri sono dedicati ai soli iscritti, in quanto costituiscono un percorso e non sarebbero adeguati a persone senza pregresse esperienze specifiche.

Andate a questo link per visitare la pagina Sani e Salvi!

https://www.facebook.com/profile.php?id=100064005886767

Salute è salvezza? Invito all’evento del 12 novembre 2022 ore 17.30

Gentilissima, gentilissimo,

ti invito a questa presentazione che si terrà presso il Centro Civico di Villa Verucchio (Rimini). Verrà effettuata anche la diretta su Facebook.

Dal 2016 propongo un percorso in cui esploriamo metodologie, pratiche ed esperienze alla ricerca di un migliore stato di benessere corporeo, mentale e interiore.

I dettagli sono nell’invito, spero di vederti!

dott. Pier Luigi Masini

Certificazioni mediche

Le certificazioni (cioè tutto ciò che viene chiamato “certificato“) sono attestazioni scritte che il medico rilascia su richiesta dell’interessato riguardanti determinate circostanze o stati di fatto. Il medico descrive quindi ciò che può rilevare coi propri mezzi e le proprie competenze in un dato momento.

Il rilascio di un certificato richiede quindi:

  1. che venga richiesto dall’interessato (non è mai automatico, il medico non può emettere certificati non richiesti esplicitamente o richiesti di altri, ad esempio i familiari);
  2. che sia presente la persona (va valutata e visitata e il certificato conterrà ciò che il medico può rilevare in quel dato momento);
  3. che sia rilevabile ciò che viene richiesto di certificare (il problema deve essere attualmente presente, non passato o risolto).

NOTA BENE: Il certificato va emesso dal medico che effettua la visita. Non è corretto richiedere quindi al medico di medicina generale una certificazione relativa a prestazioni o visite non da lui/lei effettuate. Ad esempio dopo un accesso in Pronto Soccorso o un ricovero ospedaliero saranno i medici della struttura a dover rilasciare le certificazioni richieste.

Il certificato contiene quindi le circostanze del momento in cui viene emesso. E’ infatti sempre datato (in alcuni casi contiene anche l’orario), altrimenti non è valido.

Il medico non può certificare successivamente stati non più riscontrabili (ad esempio non è possibile certificare che la persona aveva la febbre il giorno precedente, o addirittura ancora prima).

Allo stesso modo non si può certificare in anticipo (non si può attestare che la persona starà male domani, ma solo oggi con eventuale prognosi per i giorni successivi). Per quanto sembri ovvio a volte viene richiesto un certificato di malattia per il giorno successivo (perché la persona è già malata, ma non le serve certificato per il giorno attuale). Quello che fa il medico è certificare che la persona sta male in quel dato momento, emettendo una prognosi che poi va a coprire i giorni seguenti se necessario.

Le certificazioni valgono a fini di legge, per cui il medico ha una grande responsabilità nell’emetterli riguardo la veridicità e correttezza del loro contenuto. Il medico può essere punito anche con la reclusione fino ad un anno e la sospensione dalla propria attività se non si attiene a quanto descritto. Non può rifiutarsi di certificare, ma il certificato deve essere veritiero e corretto. Deve invece rifiutarsi di certificare il falso o di emettere certificati non corretti formalmente.

La certificazione è un’attività medica che si effettua di solito dietro compenso. In alcuni casi il medico di medicina generale, per convezione con le istituzioni, li produce senza richiedere compensi all’assistito.

I certificati rilasciati in convenzione (gratuitamente) sono:

  • certificato di malattia INPS
  • certificato INAIL
  • attività sportiva non agonistica per minori

Certificato di malattia

E’ il certificato più frequente richiesto al medico di medicina generale. La persona deve essere presente in ambulatorio al momento dell’emissione. Se impossibilitata e non trasportabile con comuni mezzi di trasporto il medico può effettuare la visita al domicilio (a pagamento se non sussiste la condizione di intrasportabilità).

Il certificato vale dal giorno in cui è emesso. Il medico può scrivere che l’assistito dichiara di essere ammalato da una data precedente (di norma non prima del giorno precedente), ma questo non ricade sotto la sua responsabilità in quanto non è in grado di rilevarlo direttamente.

Il medico scrive una prognosi, cioè il numero di giorni che ritiene necessari per la guarigione. La prognosi può essere prolungata successivamente se la guarigione richiede tempi più lunghi, ma questo deve essere effettuato al massimo il primo giorno scoperto dalla prognosi precedente.

Per le motivazioni sopra riportate non è possibile emettere certificati per una malattia che si è già conclusa. Ad esempio se si è già rientrati al lavoro e la malattia era presente nei giorni precedenti.

Il certificato di malattia viene emesso gratuitamente.

CHI EMETTE QUESTO CERTIFICATO? Il medico che visita la persona. Quindi se ad esempio si accede in Pronto Soccorso, in Ospedale, o in qualsiasi ambito sanitario si dovrà richiedere il certificato al medico che ha effettuato la prestazione (il quale non può esimersi dal produrlo).

Se si è in possesso del numero di protocollo del certificato INPS, è possibile recuperare il certificato da qui: https://serviziweb2.inps.it/AttestatiCittadinoWeb/

Certificato di invalidità civile INPS, certificato per assegno di invalidità (SS3)

Contiene le informazioni necessarie alla commissione INPS per accertare uno stato di invalidità. Contiene la descrizione e la diagnosi delle patologie di cui è portatrice la persona e il tipo di riconoscimento richiesto all’INPS.

Questo tipo di certificati viene emesso a pagamento.

Certificato di idoneità

Il medico può certificare l’idoneità per una data mansione o attività. Prima del rilascio può richiedere gli accertamenti che ritiene necessari.

Attività sportiva non agonistica

Richiede la visita medica e un elettrocardiogramma (è il medico a stabilire ogni quanto tempo va ripetuto).

Il rilascio per i minori è gratuito, mentre per i maggiorenni è a pagamento.

Attività sportiva agonistica

Può essere rilasciato solo da specialisti in medicina dello sport.

Altre idoneità

Valutate di volta in volta, in genere sono certificazioni a pagamento.

Certificato anamnestico per patente di guida

Rilasciato a pagamento.

Certificato a fini assicurativi

Rilasciato a pagamento ai fini della richiesta di risarcimento danni.

Certificato di infortunio o malattia professionale INAIL

Il certificato di infortunio richiede un primo certificato di apertura, poi eventuale continuazione, e infine un certificato di chiusura per poter rientrare al lavoro.

Viene rilasciato gratuitamente.

Laboratorio di scrittura autobiografica a Villa Verucchio


Segnalo questa bella iniziativa gratuita, rivolta a donne di ogni nazionalità con il desiderio di migliorare la propria comunicazione, potenziare la propria autostima e arricchire la relazione con se stesse.

Presso: Centro Civico, Piazza Europa 1, Villa Verucchio (Rimini)

A partire da lunedì 17 ottobre, ogni lunedì mattina dalle 9.30 alle 12.00.
Nei mesi di ottobre, novembre e dicembre.

Per informazioni e iscrizioni:
valmarecchia@rompiilsilenzio.org
Tel. 346 5016665

Chiusura ambulatorio per festività 1 e 11 novembre 2022

Gentilissimi,

ricordo la chiusura dell’ambulatorio per i giorni festivi e il pomeriggio prefestivo dopo le 13 (a parte il giorno precedente l’occorrenza del Santo Patrono, in cui l’ambulatorio è aperto regolarmente).

Lunedì 31 ottobreprefestivoCHIUSO AL POMERIGGIO (sarò disponibile telefonicamente al mattino per urgenze)
Martedì 1 novembreOgnissanti
festivo
CHIUSO
Giovedì 10 novembreprefestivoAPERTURA REGOLARE
Venerdì 11 novembreS. Patrono
festivo
CHIUSO

Quando l’ambulatorio è chiuso in caso di necessità urgenti contattare il servizio di Continuità Assistenziale (o “guardia medica”) allo 0541 787461.

Un caro saluto a tutti

dott. Pier Luigi Masini

Vaccinazioni autunnali 2022 (e qualche nota organizzativa per tutti)

VI PREGO DI DIVULGARE QUESTE INFORMAZIONI A TUTTI GLI ASSISTITI DELLA FAMIGLIA CHE NON RICEVONO LE MAIL.

Gentilissimi,

dalla prossima settimana sarà possibile eseguire le vaccinazioni per influenza e pneumococco presso il mio ambulatorio.

Tutte le informazioni (per chi sono indicate e a cosa servono) a queste pagine:

Le vaccinazioni per COVID vanno prenotate presso CUP o farmacie e verranno eseguite presso il centro vaccinale.

Quest’anno eseguirò le vaccinazioni nei seguenti giorni, fino a fine novembre (in caso di necessità proseguirò anche a dicembre), su prenotazione:

il GIOVEDI e il VENERDI dalle 11.00 alle 12.00

Potete prenotare nei seguenti modi:

  • cliccando su: PRENOTA LA VACCINAZIONE ONLINE
  • telefonando alla segretaria allo 0541 670935 (al mattino)
  • scrivendo una mail a ricettemasini@gmail.com
  • In questi appuntamenti “veloci” si eseguiranno solo le vaccinazioni (eventualmente entrambi i tipi se indicati). Si può venire in coppia ad un solo appuntamento.

    Se necessitano altre prestazioni (visita, valutazione esami, ecc.) bisogna prendere un normale appuntamento per visita medica telefonando o scrivendo una mail agli stessi recapiti indicati (ma non online), le vaccinazioni verranno eseguite durante la stessa visita.

    Approfitto per qualche nota organizzativa valida per tutti:

    1. Vi prego di non scrivere alla mia mail personale e di non telefonarmi per richiedere appuntamenti (salvo urgenze), ma di contattare sempre la segreteria (al momento telefonicamente solo al mattino). Lo stesso per le ricette ripetitive di farmaci in terapia cronica.
    2. Il numero di cellulare va utilizzato solo in caso di urgenze e reali necessità immediate al di fuori degli orari di ambulatorio. Quando mi trovo in orario di ricevimento utilizzate esclusivamente il numero fisso (non posso rispondere al fisso, al cellulare, alle mail e contemporaneamente visitare le persone!). Utilizzate la mail e mai WhatsApp.
    3. Portate pazienza se gli appuntamenti non sono a brevissimo termine, questo è dovuto al numero crescente di pazienti che devo gestire secondo le direttive AUSL (attualmente più di 1600, avrei ben volentieri gestito un numero inferiore, ma sono stato costretto). Le questioni non urgenti possono essere rimandate, mentre devo fare in modo che le vere urgenze possano essere valutate in tempi più rapidi. Leggete la pagina “IN CASO DI URGENZA“.

    Grazie per la collaborazione.

    Un caro saluto a tutti

    dott. Pier Luigi Masini

    il dott. Masini sarà assente dal 26 al 30 settembre 2022

    Gentilissimi,

    comunico che sarò assente dal 26 al 30 settembre.

    In caso di necessità in quel periodo rivolgetevi ai colleghi del poliambulatorio o alla Guardia Medica (0541 787461) i giorni prefestivi, festivi o in orari notturni.

    Vi prego di NON INVIARE MAIL in quel periodo in quanto non sarò in grado di rispondere, rischierei di trovane a centinaia al mio rientro e non sarebbero gestibili.

    Per le RICETTE: anticipate a questa settimana le richieste perché in quei giorni sarà in ferie anche la segretaria che di solito risponde alle vostre mail, ma sarà presente l’infermiera in ambulatorio che risponderà solo telefonicamente (0541 670935).

    Un caro saluto a tutti,

    dott. Pier Luigi Masini

    Iniziative per la Giornata Mondiale dell’Alzheimer nel Comune di Verucchio

    Gentilissimi,

    in occasione della Giornata Mondiale dell’Alzheimer l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Verucchio sta organizzando degli eventi a sostegno delle persone affette da questa patologia e dei loro familiari.

    Credo sia importante non essere soli nell’affrontare queste problematiche, quindi ogni occasione di confronto e supporto è molto preziosa.

    Di seguito le locandine con tutti gli appuntamenti.

    Un caro saluto

    dott. Pier Luigi Masini

    Meditazione e benessere globale (incontro del 15/09/2022)

    Incontro online con pratiche meditative e corporee ed un’apertura spirituale all’esperienza.

    Questi incontri si realizzano ad accesso libero presso il Parco degli Ulivi in estate (questa volta online per maltempo), e al Centro Civico di Villa Verucchio (Rimini) in inverno solo per chi è iscritto al percorso Obiettivo Benessere Globale, che riprenderà ad ottobre. Sarà previsto un incontro introduttivo aperto a tutti, a breve tutte le informazioni su questo sito.

    Liberi o prigionieri?

    Lavoriamo, studiamo, ci incontriamo e ci muoviamo apparentemente liberi, ma troppo spesso ci accorgiamo di sentirci prigionieri. Anche se la vita pare scorrere in piena libertà dimentichiamo di guardare il cielo, la natura e gli occhi di chi ci vuole bene.

    Siamo prigionieri… di che?

    Ieri sera ho visto la puntata delle Iene sull’omicidio di Garlasco. In mezzo ai dubbi e alle incongruenze dei procedimenti giudiziari di questa orribile vicenda, dal racconto del presunto omicida non è emersa tanto la rabbia e la voglia di vendicarsi per l’ingiustizia che dice di aver subito (dichiara di essere in carcere ingiustamente da circa 15 anni), ma un uomo sereno, uno che ha voglia di aiutare gli altri a non cadere nella sua stessa situazione.

    Stamattina apro la mail e trovo un messaggio della Comunità di s. Egidio che mi informa dell’avvenuta esecuzione a morte di un detenuto di 41 anni nel carcere di Huntsville (Texas) di nome Kosoul Chanthakoummane, per il quale avevo firmato una petizione mesi fa in cui si chiedeva di non eseguire la pena di morte per il presunto omicidio a suo carico. Anche in questo caso vi sono numerosi dubbi sulla reale responsabilità del delitto. In questa mail si trova uno stralcio di una lettera del condannato ad un’amica di penna, scritta pochi giorni prima della sua morte:

    “Ti suggerisco di guardarti intorno

    e di ammirare la bella creazione di Dio.

    Abbonda, sai?

    Anche nella mia tomba di cemento

    ho una piccola fessura di una finestra

    in cui posso guardare fuori e vedere il cielo, il sole e le nuvole.

    Vedo Dio e so che lui vede me.

    Vorrei poter riavere la mia vita.

    Anche se sembra impossibile, credo.

    Questo è quello che voglio che tu faccia: credi.”

    Non può che collegarsi il messaggio che ci ha lasciato Gesù Cristo che mi piace richiamare così:

    non importa quello che hai fatto

    o quello che ti è capitato,

    sei perdonato,

    sei libero.

    Una libertà che non riguarda la vita in senso tanto fisico quanto più spirituale. Cosa significa questo? Che dentro di te c’è sempre la possibilità del perdono, che devi concedertela e puoi ottenerla.

    Quindi basta con la rabbia, torna “libero ovunque tu sia”, come disse Tich Nhat Hanh durante la sua visita ai detenuti del penitenziario di Stato del Maryland.

    E queste storie, tristi ma di grande speranza, confermano che è possibile, sempre, in ogni situazione.

    Per chi vuole oggi pomeriggio, come ogni giovedì d’estate, ci vediamo al parco degli Ulivi di Villa Verucchio (Rimini) alle ore 18.30 per aprire una breccia nel cemento che spesso ci imprigiona. Il nostro gruppo “Sani e Salvi” si incontra da anni ogni settimana per cercare questa liberazione e questa apertura ad un nuovo modo di essere, ad un respiro aperto alla Vita.

    Alle radici della meditazione

    Se consideriamo le radici orientali della parola meditazione, essa esattamente significa “coltivazione”: coltivare nuove qualità, nuovi modi di essere. Significa anche “familiarizzazione”: familiarizzare con un nuovo modo di vedere il mondo; per esempio, non aggrapparsi alla permanenza e vedere invece il flusso dinamico dell’interdipendenza.

    La trasformazione interiore è qualcosa che determina la qualità di ogni istante che viviamo.

    Compassione, attenzione, vigilanza, mindfulness, pace interiore, sono aspetti fondamentali per la qualità della nostra vita ed è davvero triste non svilupparli al loro grado ottimale.

    padre Thomas Keating, in dialogo col Dalai Lama

    (Tratto da: La meditazione come medicina – Dalai Lama – Kabat-Zinn – Davidson)

    Un incontro al “Giardino Gentile”

    Registrazione dell’incontro tenuto al “Giardino Gentile” di Verucchio (Rimini), presso il parco Monte Ugone. Per chi desidera seguire dal vivo o in diretta streaming questi incontri (non li pubblicherò di norma qui) trova tutte le informazioni alla seguente pagina: http://www.pierluigimasini.it/2022/06/27/meditazione-e-benessere-globale-al-parco-estate-2022/

    Meditazione e Benessere Globale al parco – Estate 2022

    Giovedì 30 giugno 2022 riprenderanno gli incontri di “Meditazione e Benessere Globale al parco”, momenti in cui ricercheremo insieme uno stato di migliore benessere fisico e interiore.

    Gli incontri sono gratuiti e aperti a tutti, la durata è di un’ora circa.

    Vestitevi comodi e leggeri, portate un tappetino o una coperta, un cuscino o sgabello per sedersi a terra.

    Le pratiche che proporrò in questi incontri sono molto semplici, il benessere che se ne trae è immediato, anche se aumenta e diventa più stabile e duraturo con la costanza nella pratica.

    Chi abita lontano potrà seguire la diretta su Facebook (andare su questo link e richiedere l’iscrizione al gruppo) e la registrazione rimarrà a disposizione anche per seguirla in differita.

    In caso di maltempo l’incontro si terrà comunque online.

    In autunno riprenderanno gli incontri di “Obiettivo Benessere Globale”, un vero e proprio percorso di ricerca e lavoro su di sé in cui approfondiremo in vari modi la meditazione, le pratiche corporee e la ricerca interiore. Le iscrizioni apriranno a settembre.

    Per leggere alcune esperienze di persone che hanno partecipato andate alla pagina “Esperienze” del sito.

    Di seguito il calendario degli incontri estivi di giugno e luglio (potrebbe subire variazioni, troverete sempre gli aggiornamenti sul sito).

    Vi aspetto!

    dott. Pier Luigi Masini

    DataOrario (arrivare circa 10 minuti prima per la preparazione)Luogo
    Giovedì 30 giugno18.30 – 19.30Parco degli Ulivi
    Sabato 2 luglio8.30 – 9.30Giardino Gentile
    Giovedì 7 luglio18.30 – 19.30Parco degli Ulivi
    Giovedì 21 luglio18.30 – 19.30Parco degli Ulivi
    Sabato 23 luglio8.30 – 9.30Giardino Gentile
    Giovedì 28 luglio18.30 – 19.30Parco degli Ulivi

    Parco degli Ulivi, Villa Verucchio (RN), si accede dal parcheggio di via Pascoli all’altezza del civico 57.

    Giardino Gentile, Verucchio (RN), si accede dalla via Monte Ugone (dove si congiunge con via Messina).

    Indicazioni per COVID aggiornate

    Gentilissimi,

    alla pagina: http://www.pierluigimasini.it/covid-istruzioni-aggiornate/

    potete trovare le indicazioni aggiornate per la gestione di casi e contatti COVID. Non è necessario leggere tutta la pagina, ma andate alla sezione di vostro interesse qualora ve ne fosse il bisogno.

    La forte impennata di casi aumenta anche il numero di contatti giornalieri, sempre molto difficili da gestire, quindi è importante che possiate conoscere le indicazioni essenziali anche senza contattarmi direttamente.

    La pagina resterà raggiungibile dal menù “Medicina Generale”.

    Un cordiale saluto

    dott. Pier Luigi Masini

    Il dott. Masini sarà assente

    Gentilissimi,

    comunico che sarò assente venerdì 27 maggio, in caso di urgenze vi prego di rivolgervi agli altri medici del poliambulatorio.

    Inoltre ricordo che giovedì 2 giugno sarà un giorno festivo (festa della Repubblica Italiana) e quindi l’ambulatorio sarà chiuso.

    Mercoledì 1 giugno l’ambulatorio sarà chiuso il pomeriggio (dalle 13) come previsto nei giorni prefestivi. Per eventuali urgenze sarò disponibile al mattino.

    Negli orari e giorni di chiusura è sempre attivo il servizio di Continuità Assistenziale (o “guardia medica”) che risponde allo 0541 787461.

    Cordiali saluti
    dott. Pier Luigi Masini

    Modifica orari di ambulatorio dott. Masini e altre novità

    Gentilissimi,
    da lunedì 2 maggio i miei orari di ambulatorio subiranno qualche variazione, si veda la pagina “CONTATTI E ORARI“.

    Altra novità è l’attivazione di un indirizzo mail (dedicato solo ai miei assistiti) per le segretarie: ricettemasini@gmail.com

    Scrivete a questo indirizzo per:

    • ricette ripetitive (terapie croniche), indicando sempre cognome e nome della persona interessata, farmaco, dosaggio e numero di confezioni richieste (al massimo per coprire 2 mesi di terapia). Potete allegare la foto del prospetto della vostra terapia indicandovi sopra il numero di confezioni.
    • impegnative o farmaci richiesti da specialisti, allegate sempre la foto del referto completo dello specialista.
    • appuntamenti o informazioni generali che possono dare le segretarie.

    La risposta generalmente arriverà entro uno-due giorni lavorativi, non scrivete quindi a questo indirizzo per motivi urgenti.

    Quindi vi prego di non scrivermi per questioni risolvibili dalle segretarie, in quanto il numero di persone che assisto ultimamente è salito molto e non riesco a seguire tutto da solo. In caso di dubbi da parte delle segretarie verrà girata a me la mail e risponderò personalmente.

    Per richiedere le prescrizioni di terapie croniche potete continuare a mettere il foglio stampato del prospetto terapia nella cassetta delle lettere.

    Vi prego inoltre di scrivere mail brevi e il più possibile semplici, in quanto ne ricevo ogni giorno a decine e le questioni complesse vanno ovviamente risolte in ambulatorio. Inviate quindi mail separate per comunicazioni al sottoscritto e richieste di ricette o impegnative (queste ultime alla mail delle segretarie).

    In conclusione comunico che il dott. Luigi Morolli ha terminato la sua attività per pensionamento e in questi giorni si insedierà al suo posto la dottoressa Marta Fabbri. 

    Grazie per la collaborazione, invio a tutti un caro saluto.

    dott. Pier Luigi Masini

    LA VITA È INTELLIGENTE? SECONDA PARTE: LA SAPIENZA DELLA VITA

    E’ stata pubblicata oggi la seconda parte del mio articolo sul sito di Darsi Pace.

    Dopo una introduzione al grande mistero della Vita entriamo in una interpretazione ampliata, in cui diventa necessaria una visione sapienziale e non solo scientifica.

    Qui la prima parte dell’articolo: https://www.darsipace.it/2022/01/13/la-vita-e-intelligente-prima-parte-lo-stupore-di-fronte-al-mistero/

    La vita è intelligente?

    In questo articolo (vedi riquadro in fondo), pubblicato sul sito di Darsi Pace, cerco di accompagnare nel grande mistero della Vita, che appare come l’espressione di una infinita intelligenza…

    Se l’articolo vi incuriosisce, e volete vedere coi vostri occhi di cosa si tratta, esistono tante ricostruzioni grafiche che possono dare un’idea della complessità della cellula, ad esempio il seguente video, in cui si vedono lentissimi movimenti di molecole, che in realtà sono rapidissime e avvengono in miliardi al secondo:

    Alcune immagini interattive, molto belle e utili anche per gli esperti di biologia, si trovano sul sito della Digizyme (andando sulla sezione “Demo reel”).

    Indicazioni per quarantene e isolamento covid (aggiornamento 11/03/2022)

    LE INDICAZIONI RIPORTATE SONO DEDICATE AI MIEI ASSISTITI, in altri contesti la gestione potrebbe essere diversa.
    Cercherò di tenerle aggiornate, ricontrollate sempre nel momento in cui servono, segnalatemi eventuali inesattezze o dubbi.

    INDICE DELLA PAGINA

    1) COSA FARE SE SI E’ STATI A CONTATTO CON PERSONA RISULTATA POSITIVA, MA NON SI HANNO SINTOMI: QUARANTENA

    QUANTO DURA LA QUARANTENA?

    – CERTIFICATO DI MALATTIA IN QUARANTENA

    DOVE FARE IL TAMPONE DI FINE QUARANTENA

    2) COSA FARE SE SI HANNO SINTOMI COMPATIBILI CON COVID

    TAMPONE AUTO-ESEGUITO A CASA

    ORARI E SEDI DEI DRIVE TAMPONI IN AMBITO RIMINI

    3) COSA FARE SE SI E’ RISULTATI POSITIVI AL TAMPONE COVID: ISOLAMENTO

    QUANTO DURA L’ISOLAMENTO?

    – CERTIFICATO DI MALATTIA IN ISOLAMENTO COVID

    DOVE FARE IL TAMPONE DI FINE ISOLAMENTO?

    4) E IL GREEN PASS?

    5) ALTRE RISORSE SU INTERNET


    1) COSA FARE SE SI E’ STATI A CONTATTO CON PERSONA RISULTATA POSITIVA, MA NON SI HANNO SINTOMI: QUARANTENA

    E’ prevista una QUARANTENA solo se il CONTATTO E’ AD ALTO RISCHIO (es. persone conviventi). In tutti gli altri casi (definiti a basso rischio) non è prevista quarantena.

    NB: La quarantena è personale, gli altri familiari ad esempio non sono in quarantena se non sono stati a diretto contatto con la persona positiva.

    A COSA SERVE LA QUARANTENA: serve per verificare che la persona non si sia infettata e quindi non sviluppi sintomi o positività al tampone nei tempi previsti. In questo modo non contagerà altre persone.

    TEMPISTICA DEL CONTATTO: il contatto deve essere avvenuto a partire dalle 48 ore precedenti l’esordio dei sintomi o del tampone positivo della persona affetta da covid. Contatti precedenti non sono considerati.

    TEMPISTICA DEL TAMPONE: va fatto a fine quarantena. Farlo subito dopo il contatto non ha senso in quanto c’è un tempo di incubazione. Se fosse positivo immediatamente significherebbe che la persona era già infetta da covid per un altro contatto (quindi in caso di dubbio va bene farlo).

    Definizione di contatto a basso rischio. Non è richiesta una quarantena se si è incontrata una persona mantenendo la mascherina (chirurgica o FFP2) per:

    • una persona che ha avuto un contatto diretto (faccia a faccia) con un caso COVID-19, ad una distanza inferiore ai 2 metri e per meno di 15 minuti;
    • una persona che si è trovata in un ambiente chiuso (ad esempio aula, sala riunioni, sala d’attesa dell’ospedale) o che ha viaggiato con un caso COVID-19 per meno di 15 minuti;
    • tutti i passeggeri e l’equipaggio di un volo in cui era presente un caso COVID-19, ad eccezione dei passeggeri seduti entro due posti in qualsiasi direzione rispetto al caso COVID-19, dei compagni di viaggio e del personale addetto alla sezione dell’aereo/treno dove il caso indice era seduto che restano classificati contatti ad alto rischio;
    • un operatore sanitario o altra persona che fornisce assistenza diretta ad un caso COVID-19 oppure personale di laboratorio addetto alla manipolazione di campioni di un caso COVID-19, provvisto di DPI raccomandati.
    Esempio: Paolo incontra Francesca il 3 gennaio a casa sua, mangiano assieme (stanno senza mascherina per più di 15 minuti). Francesca il 5 gennaio sviluppa sintomi e il 7 gennaio risulta positiva al tampone covid. Si tratta di un contatto ad alto rischio nelle 48 ore precedenti l'esordio dei sintomi, quindi per Paolo è prevista la quarantena.

    QUANTO DURA LA QUARANTENA?

    Dipende dallo stato vaccinale:

    1. Soggetti non vaccinati o che non abbiano completato il ciclo vaccinale primario (es. abbiano ricevuto una sola dose di vaccino delle due previste) o che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da meno di 14 giorni, o che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni:
    • la quarantena ha durata di 5 giorni, purché al termine di tale periodo risulti eseguito un test molecolare o antigenico con risultato negativo (va bene anche fatto in farmacia o in strutture convenzionate);
    • Inoltre è fatto obbligo indossare i dispositivi di protezione FFP2 per i cinque giorni successivi al termine del periodo di quarantena precauzionale.

    2. Soggetti asintomatici che:

    –  abbiano ricevuto la dose booster*, oppure

    –  abbiano completato il ciclo vaccinale primario nei 120 giorni precedenti, oppure

    –  siano guariti da infezione da SARS-CoV-2 nei 120 giorni precedenti, oppure

    siano guariti dopo il completamento del ciclo primario

    • non è prevista la quarantena e si applica la misura dell’autosorveglianza della durata di 5 giorni. E’ prevista l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione di Sars-Cov-2 alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto con soggetti confermati positivi al Covid 19. E’ fatto obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per almeno 10 giorni dall’ultima esposizione al caso.

    * Dose booster: la terza dose, oppure seconda se era prevista una unica dose (vaccino Jannsen, oppure per chi aveva avuto già il covid).

    CERTIFICATO DI MALATTIA INPS IN QUARANTENA

    Al momento il Governo non ha rinnovato i fondi per il pagamento delle quarantene (NB: si intende per persone negative e asintomatiche che sono state a contatto stretto con positivi). Posso comunque rilasciare un certificato, ma non sarebbe pagato (se nel frattempo non cambia nulla). Quindi accordarsi col datore di lavoro per come procedere.

    Qui un articolo sull’argomento dell’11/01/2022.

    Se invece ci dovessero essere sintomi o positività al tampone si tratterebbe di una normale condizione di malattia per cui il certificato garantirebbe l’indennità INPS (cioè si tratta di malattia pagata).

    DOVE FARE IL TAMPONE DI FINE QUARANTENA?

    Se si è ricevuto un provvedimento di quarantena si può andare presso i punti Drive senza appuntamento (qui trovate gli orari).

    Fino al 19 marzo 2022 si potrà fare il tampone gratuito anche in farmacia, purché non ci siano sintomi (portare il provvedimento da mostrare e documento d’identità), dal 20 marzo il servizio in farmacia sarà a pagamento.


    2) COSA FARE SE SI HANNO SINTOMI COMPATIBILI CON COVID

    Febbre, raffreddore, mal di gola, tosse e mal di testa sono i sintomi più frequenti con l’ultima variante covid (“Omicron”). Talvolta può esserci anche solo malessere generale o disturbi intestinali.

    In questo caso ISOLARSI per evitare di contagiare altre persone e fare un tampone il prima possibile. Non recarsi in farmacia o altre strutture se ci sono sintomi.

    Si può attivare subito lo stato di malattia INPS se necessario (contattatemi).

    Per richiedere il tampone molecolare presso le sedi AUSL, dovrò indicare i seguenti dati da fornirmi anche via mail:

    • nome, cognome, codice fiscale (senza spazi)
    • numero di telefono per ricevere l’appuntamento del tampone
    • data di inizio sintomi
    • indicare se si è studenti, personale scolastico, forze dell’ordine, sanitari
    • eventuali nominativi delle persone positive al covid con cui si è entrati in contatto
    • problemi di salute particolari da segnalare
    • indirizzo e-mail per ricevere le comunicazioni dall’AUSL (ovviamente se mi invierete una mail non sarà necessario scriverlo, lo vedrò già nell’intestazione)
    Novità: dal 21/01/2022 non sarà più necessario avere l'appuntamento e si potrà accedere direttamente ai punti AUSL una volta che io abbia inviato la richiesta.

    -> QUI GLI ORARI E LE SEDI DEI DRIVE IN AMBITO RIMINI

    NB: Fare il tampone non è un’urgenza. L’importante è non avere sintomi gravi.

    Nell’attesa si possono assumere antinfiammatori da banco per ridurre i sintomi, in alternativa paracetamolo. Se i sintomi sono preoccupanti, in particolare difficoltà di respiro, dobbiamo confrontarci subito.

    Se il tampone poi risulta positivo si veda il paragrafo successivo. Se risulta negativo e si è in quarantena bisogna comunque osservare i tempi e le modalità della quarantena stessa.

    TAMPONE AUTO-ESEGUITO A CASA

    Il tampone eseguito da soli a casa se è positivo indica sicuramente un’infezione da coronavirus. Se negativo non può escluderla totalmente in quanto i tamponi rapidi hanno una sensibilità non elevatissima, inoltre non è garantito che sia stato eseguito correttamente.

    Solo chi ha effettuato già 3 dosi vaccinali può accedere al proprio fascicolo elettronico e registrare il tampone, evitando così ulteriori tamponi presso altre sedi (NB: valido solo in Emilia Romagna dal 19/01/2022). A questo link la spiegazione.

    Tutti gli altri dovranno contattarmi per effettuare un tampone molecolare presso le sedi AUSL.

    ORARI E SEDI DEI DRIVE TAMPONI IN AMBITO RIMINI

    Dal 21/01/2022 si può accedere senza appuntamento una volta che avrò inviato la richiesta per effettuare un tampone presso le seguenti sedi (portare documento d’identità e tesserino sanitario):

    Drive ospedale Rimini (Viale settembrini, rampa ex ps)

    • Dal lunedì al venerdì dalle 08:15 alle 18:30
    • Sabato, domenica e festivi dalle 8.15 alle 13.30

    Drive San Giovanni in Marignano (Via dei faggi nella zona
    industriale)

    • Dal lunedì al sabato (dalle 08:30 alle 12:30)
    • Domenica chiuso

    ATTENZIONE, NON SONO PIU’ ATTIVI:

    • drive del Colosseo
    • drive Toys (strada Consolare San Marino)
    • drive nel parcheggio dell’Ospedale di Novafeltria

    3) COSA FARE SE SI E’ RISULTATI POSITIVI AL TAMPONE COVID: ISOLAMENTO

    Se i sintomi sono lievi non ci sono urgenze. La persona positiva deve stare in ISOLAMENTO, cioè a casa e non a contatto con altre persone.

    Se il tampone è stato auto-eseguito a casa deve essere ripetuto presso le sedi AUSL (lo richiederò io, si veda il paragrafo precedente), farmacie, o strutture convenzionate, salvo chi ha già avuto la dose booster del vaccino (vedi sopra).

    Si riceveranno via mail dal dipartimento Sanità Pubblica le indicazioni su come comportarsi, si vedano a questa pagina se non ancora ricevute.

    La notifica del caso covid arriverà anche a me (non è necessario notificarmelo).

    In genere i sintomi migliorano in pochi giorni. Si possono assumere antinfiammatori da banco o paracetamolo per migliorare febbre e sintomatologia. Possono essere d’aiuto integratori contenenti vitamina C, vitamina D, lattoferrina e altre sostanze di aiuto al sistema immunitario reperibili in farmacia o parafarmacia senza ricetta (tali integratori non sono considerati come “raccomandati” dalla linee guida attuali). Mantenere una dieta leggera, bere molto, evitare alcol e fumo, stare riposati e dormire a sufficienza.

    Per sintomi di rilievo o preoccupanti ovviamente dobbiamo sempre confrontarci in modo tempestivo. Per capire come si vedano le seguenti pagine:

    I conviventi delle persone positive e tutti i contatti ad alto rischio (si veda sopra) sono da considerarsi in quarantena anche se non hanno ancora ricevuto comunicazioni ufficiali. I conviventi dovrebbero evitare il contatto diretto col positivo (usare stanze e bagni separati, portare massime attenzioni). Se questo non fosse possibile la quarantena sarà prolungata in base alla situazione familiare specifica.

    QUANTO DURA L’ISOLAMENTO?

    Quando non ci saranno sintomi da almeno 3 giorni (o se si rimane sempre asintomatici) e sarà terminato il periodo minimo di isolamento (vedi oltre) è possibile prenotare in una farmacia (dicendo che si deve fare il tampone di fine isolamento, in questo modo sarà anche gratuito), oppure presso uno dei drive AUSL senza appuntamento, sempre gratuitamente (qui trovate sedi e orari). Non è più necessaria una mia richiesta per il tampone di guarigione, l’importante è rispettare queste regole.

    L’isolamento dura di norma un minimo di 10 giorni. A partire dall’undicesimo giorno dal tampone positivo si può fare il tampone di controllo (es. il giorno 15 ha avuto il tampone positivo -> può farlo dal 25).

    L’isolamento può essere ridotto a 7 giorni per chi ha fatto la dose booster* del vaccino o ha completato il ciclo vaccinale da meno di 120 giorni (purché si sia asintomatici da almeno 3 giorni). Il tampone può essere effettuato dall’ottavo giorno (es. il giorno 15 ha avuto il tampone positivo -> può farlo dal 22).

    L’isolamento è concluso se il tampone (rapido o molecolare) è negativo. Si può rientrare subito a lavoro, scuola o altre attività, poi arriverà entro qualche giorno anche la comunicazione ufficiale di chiusura da parte dell’ufficio d’igiene.

    Se il tampone di controllo è positivo se ne dovrà eseguire un altro a 7 giorni con le stesse modalità, oppure attendere fino al 21° giorno, quando si riceverà via mail la comunicazione di chiusura dell’isolamento da parte del servizio di igiene pubblica. Un tampone effettuato prima dei 7 giorni a proprie spese NON viene considerato valido.

    * Dose booster: la terza dose, oppure seconda se era prevista una unica dose (vaccino Jannsen, oppure per chi aveva avuto già il covid).

    CERTIFICATO DI MALATTIA IN ISOLAMENTO COVID

    Durante la malattia o anche il semplice isolamento per positività asintomatica da covid è previsto il normale certificato di malattia di cui dovrete richiedermi il rilascio (non è automatico!) per tutta la durata sino alla negativizzazione. Come ho scritto sopra si rientra al lavoro appena il tampone è negativo, arriverà successivamente anche la comunicazione ufficiale dell’ufficio d’igiene.

    DOVE FARE IL TAMPONE DI FINE ISOLAMENTO?

    Non serve una mia richiesta. Si può andare presso uno dei drive AUSL (qui trovate sedi e orari) senza appuntamento, oppure prenotando in una farmacia (gratuito fino al 19/03/2022, poi a pagamento) e portando il provvedimento di fine isolamento (se non l’avete ricevuto mandatemi una mail che ve lo giro).

    Ribadisco che il tampone di fine isolamento (cioè se si è stati positivi) va fatto solo quando non ci sono più sintomi da almeno 3 giorni e sono passati i giorni minimi previsti (vedi sopra).

    4) E IL GREEN PASS?

    Il Green Pass viene rilasciato dal Ministero della Salute dopo vaccinazione o dopo rilievo di positività al covid.

    Non dipende da me in nessun caso. Possono esserci dei ritardi, ma non ho modo di accelerare o cambiare le cose.

    Se non riuscite a scaricarlo mandatemi una mail con i seguenti dati e ve lo invierò:

    • nome, cognome, codice fiscale
    • ultime 8 cifre del lungo numero riportato nel retro della tessera sanitaria
    • data di scadenza della tessera sanitaria (riportata sul retro)
    Come ottenere il Green pass - TuttoFarma

    Non inviatemi foto della tessera, ma i numeri scritti controllandone bene l’esattezza.

    5) ALTRE RISORSE SU INTERNET

    Ulteriori informazioni e risposte le trovate su questi siti: